Chirurgia della radice aortica

Cos'è la chirurgia della radice aortica?
La chirurgia della radice aortica è una procedura chirurgica per un'aorta allargata, spesso nota come aneurisma aortico. L'aorta è un grande vaso sanguigno che trasporta il sangue dal tuo cuore al tuo corpo. La radice aortica si trova vicino al punto in cui cuore e aorta si collegano e trattiene la valvola aortica e le arterie coronarie.

Perché è fatto?
Questo intervento viene eseguito per prevenire un aneurisma scoppiato o una fessura nello strato interno delle pareti dell'aorta (dissezione aortica). Lo fanno anche per impedire all'aorta allargata di allungare la valvola aortica attaccata. Gli aneurismi aortici vicino alla radice aortica possono essere correlati alla sindrome di Marfan e ad altre malattie cardiache.

Cosa succede durante l'intervento?
L'intervento può essere eseguito in diversi modi a seconda del problema. Alcuni tipi di interventi chirurgici sono i seguenti:

Sostituzione della radice e della valvola aortica: in questo caso, la valvola aortica e una parte dell'arteria aortica vengono rimosse e sostituite con un tubo artificiale. La valvola aortica viene sostituita con una valvola meccanica o biologica.
Riparazione della radice aortica preservando la valvola: in questa procedura, il chirurgo sostituirà il segmento ispessito dell'aorta attraverso un tubo artificiale e la valvola aortica rimarrà in posizione.
La chirurgia è raccomandata quando la dimensione dell'aneurisma è compresa tra cinque e sei centimetri.

Preparazione
Prima di sottoporsi a un intervento chirurgico alla radice aortica, uno specialista ti spiegherà qual è la procedura, i rischi e i benefici che questo intervento ti porterà.

La chirurgia della radice aortica viene eseguita solo se il paziente non ha alcun rischio di dissezione aortica, che è una rottura che può verificarsi nella parete dell'aorta.

Dopo cura
Il tempo di recupero del paziente è di circa un mese, con alcuni giorni trascorsi in terapia intensiva per poi essere trasferito in una normale stanza d'ospedale in cui si osserva il recupero.

Alternative alla chirurgia della radice aortica
A seconda delle condizioni del paziente, uno specialista può optare per un trattamento diverso, noto come chirurgia endovascolare. In questo caso, viene utilizzato un catetere che viene inserito attraverso la gamba e sale all'aorta. Un innesto endovascolare, che è un tubo speciale, viene inserito all'interno dell'aneurisma. Una volta in posizione, l'innesto si espande e sigilla l'aneurisma per impedire il flusso di sangue ad esso.

In questo caso, il tempo di recupero è più breve, sebbene non tutti i pazienti siano candidati a sottoporsi a questo tipo di procedura.

Che tipo di chirurgo esegue la chirurgia della radice aortica?
La chirurgia aortica viene di solito eseguita da un chirurgo cardiotoracico.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..