verde del laser della prostata

Che cos'è?

Il laser GreenLight è una tecnica che può trattare i sintomi dell'iperplasia prostatica benigna (IPB). Questa condizione colpisce circa il 40% degli uomini di età superiore ai 50 anni nel Regno Unito e comporta un ingrossamento della prostata.

Questo porta a bloccare l'uretra e ad un ispessimento del tessuto vescicale. Di conseguenza avrai difficoltà a passare l'urina, poiché il flusso di urina non sarà normale e ristagnerà all'interno della vescica. Ecco perché quelli che hanno l'IPB possono sentirsi come se la vescica non si fosse completamente svuotata, sentendosi come se avessero bisogno di passare l'urina molto più frequentemente.

Il laser GreenLight è stato studiato per trattare l'IPB con un trattamento minimamente invasivo che può essere eseguito presso la vostra clinica ambulatoriale locale. Sarai sottoposto ad anestesia locale (anestesia epidurale o spinale).

Cosa serve?

Questa tecnica è utile per le persone che hanno malattie cardiovascolari o disturbi della coagulazione: rispetto a quando sottoposti a chirurgia convenzionale non è necessario interrompere l'assunzione di farmaci salvavita come anticoagulanti e agenti antipiastrinici. Le persone con un pacemaker artificiale possono eseguire anche questa procedura, poiché non è necessario utilizzare un acusector (che interferirebbe con il pacemaker artificiale).

Il laser GreenLight può trattare in modo sicuro anche le prostate più allargate, cosa che non poteva essere eseguita con una procedura minimamente invasiva fino a pochi anni fa. Con questa tecnica, è anche possibile fare una biopsia allo stesso tempo, per confermare o escludere una potenziale diagnosi di cancro alla prostata .

Cosa comporta?

Il laser GreenLight è una procedura endoscopica. Un cavo in fibra laser viene inserito nell'uretra e un citoscopio ad alta precisione elimina il tessuto prostatico in eccesso vaporizzandolo. Questa tecnica garantisce una coagulazione immediata dei vasi sanguigni, riducendo così il rischio di sanguinamento.

Il laser ha un'alta energia (180 W) e una lunghezza d'onda di 532 nanomillimetri.

Progresso post-operatorio

Dopo la procedura, rimarrai in ospedale per la notte e userai un catetere per le prossime 24 ore. Puoi tornare alla tua vita quotidiana dopo un paio di giorni.

Grazie alla coagulazione immediata nel sito operatorio, il rischio di emorragia è minimo. Anche il rischio di impotenza, BPA ricorrente o incontinenza urinaria dopo questa procedura è minimo, mentre questi fattori possono insorgere come complicanze dopo la chirurgia tradizionale.

Vedrai immediatamente i risultati della procedura e potrai passare normalmente l'urina dopo.

Altre opzioni di trattamento

Altri trattamenti per l'iperplasia prostatica benigna includono:

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..