Cancro ginecologico

Cos'è il cancro ginecologico?

Il cancro ginecologico si riferisce a qualsiasi cancro che si verifica in uno qualsiasi degli organi del sistema riproduttivo femminile, che si trova nella regione pelvica sotto lo stomaco e tra i fianchi. Esistono cinque tipi di cancro ginecologico, differenziati per localizzazione:

  • Cancro cervicale
  • Cancro ovarico
  • Cancro uterino
  • Cancro vaginale
  • Cancro vulvare

I sintomi del cancro ginecologico

Ogni tipo di tumore ginecologico ha i suoi segni, sintomi e fattori di rischio:

Cancro cervicale:

  • Sanguinamento tra i periodi.
  • Secrezione vaginale abbondante con piccole quantità di sangue.
  • Sanguinamento dopo un rapporto sessuale.
  • Dolore addominale e disagio nella parte bassa della schiena.

Cancro ovarico:

  • Disagio nell'addome inferiore, simile all'indigestione.
  • Dolore pelvico.
  • Anemia e perdita di peso.
  • Affaticamento, perdita di appetito.
  • Aumento dei peli del corpo a causa di disturbi ormonali.

Cancro uterino:

  • Sanguinamento tra i periodi.
  • Secrezione vaginale abbondante con sangue
  • Sanguinamento dopo un rapporto sessuale.

Cancro vaginale:

  • Sanguinamento tra i periodi.
  • Schiena e / o dolore pelvico.
  • Dolore durante la minzione.
  • Piccoli grumi nella vagina.

Cancro vulvare:

  • Sensazione di bruciore o sanguinamento nella vulva.
  • Il colore è più rossastro o più chiaro del solito.
  • Aspetto di verruche o irritazioni simili a eruzioni cutanee nell'area.
  • Ulcere o noduli non cicatrizzanti.
  • Dolore pelvico durante il rapporto sessuale o la minzione.

Quali sono i fattori di rischio per il cancro ginecologico?

Cancro cervicale:

  • HPV (virus del papilloma umano).
  • Essere un fumatore.
  • Essere sieropositivo.
  • Avere rapporti sessuali con persone diverse continuamente
  • Avendo dato alla luce più di tre bambini.

Cancro ovarico:

  • Essere di mezza età o anziani.
  • Storia famigliare.
  • Alcuni cambiamenti genetici (mutazioni) possono aumentare il rischio di cancro ovarico. Le mutazioni nei due geni di predisposizione al cancro al seno (BRCA1 e BRCA2) e quelli associati alla sindrome di Lynch aumentano il rischio di cancro ovarico.
  • Storia del cancro al seno, all'utero o al colon-retto.
  • Avere endometriosi.
  • Non avere figli o difficoltà a concepire.

Cancro uterino:

  • Avere più di 50 anni.
  • Obesità.
  • Prendendo terapia ormonale sostitutiva con solo estrogeno (senza progesterone) durante la menopausa.
  • Avendo avuto difficoltà a concepire.
  • Assunzione di tamoxifene.
  • Storia familiare di cancro uterino, colon o ovarico.

Cancro vaginale:

  • Cancro vulvare
  • Avere HPV (virus del papilloma umano).
  • Storia del cancro cervicale
  • Sistema immunitario indebolito.
  • Essere un fumatore.
  • Sensazione di bruciore cronico nella vulva.

Può essere prevenuto?

Esiste una diversa strategia di prevenzione per ogni tipo di tumore ginecologico. I seguenti aspetti possono aiutare a ridurre la probabilità di sviluppare uno dei cancri ginecologici.

Cancro cervicale:

  • I due test che aiutano a prevenire il cancro del collo dell'utero sono citologia e il test HPV.

Cancro ovarico:

  • Prendendo pillole contraccettive per 5 anni o più.
  • Rimozione di ovaie, legatura delle tube, isterectomia.
  • Dando vita.
  • L'allattamento al seno.

Cancro uterino:

  • Utilizzando pillole contraccettive.
  • Mantenere un peso corporeo sano e fare esercizio fisico.
  • Se sta assumendo estrogeni: assumendolo in associazione con progesterone.

Cancro vaginale e cancro vulvare:

  • essere vaccinato contro l'HPV (che causa questo tipo di cancro) e avere la citologia eseguita.

Qual è il trattamento?

Se il cancro viene rilevato in una fase precoce, è molto probabile che possa essere completamente curato e che tu possa vivere una lunga vita con una buona qualità della vita. I diversi tipi di trattamento sono la chirurgia, la chemioterapia e la radioterapia, a seconda del paziente e dello stadio del tumore.

  • Chirurgia: il tessuto canceroso viene rimosso.
  • Chemioterapia: farmaci specifici per ridurre o eliminare il tessuto canceroso. I farmaci possono essere somministrati per via endovenosa, in compresse o per entrambe le vie.
  • Radioterapia: radiazioni somministrate per "uccidere" il cancro.
Utilizziamo cookies propri e di terzi per offrire una miglior esperienza e un miglior servizio. Utilizzando questo sito ne accetta l'uso. Continuare Politica dei cookies