Arteriopatia periferica

Cos'è la malattia arteriosa periferica?

La malattia arteriosa periferica è l'ostruzione delle arterie che non forniscono il cervello o il cuore. È più comune nelle gambe, ma anche altre arterie possono essere influenzate. Le arterie si restringono e si induriscono (arteriosclerosi) rendendo difficile la circolazione sanguigna. È una patologia comune che colpisce soprattutto gli uomini di età superiore ai 50 anni.

Che cosa causa la malattia arteriosa periferica?

I fattori di rischio per la malattia arteriosa periferica sono:

• Colesterolo alto
• Diabete
• Malattia del cuore
• Ipertensione
• Paziente per emodialisi
• Fumo

La malattia delle arterie periferiche si verifica quando si verifica un restringimento del flusso sanguigno causato da un eccesso di colesterolo e altri grassi che si accumulano sulle pareti delle arterie. La causa di questa malattia si verifica quando la placca rimane nella parete dell'arteria, bloccando il passaggio delle arterie per trasportare sangue alle braccia e alle gambe. Non c'è una chiara causa di accumulo di placca, ma ci sono alcune condizioni che aumentano il rischio di soffrire. Fumatori o ex fumatori, così come i diabetici, quelli con pressione sanguigna o colesterolo alto. La mancata risposta a questi episodi può comportare la necessità di dover amputare il piede o la gamba.

Come viene diagnosticata la malattia arteriosa periferica?

Alcuni dei test eseguiti dal medico per la diagnosi possono includere:

• Esame fisico: il medico controllerà se c'è un polso debole al di sotto di un'area ristretta dell'arteria e se si sente un rumore simile a quello che si può sentire con uno stetoscopio. Controlleranno la diminuzione della pressione sanguigna nell'arto colpito.
• Indice caviglia-brachiale (ABI): questo test comune confronta la pressione sanguigna nella caviglia con la pressione sanguigna nel braccio. Il medico può utilizzare un bracciale regolare per la pressione sanguigna e un dispositivo a ultrasuoni per valutare la pressione sanguigna e il flusso.
• Ultrasuoni: aiutano a valutare il flusso sanguigno attraverso i vasi e possono identificare le arterie bloccate.
• Angiografia - Una tintura viene iniettata nei vasi sanguigni e consente al medico di visualizzare il flusso sanguigno attraverso le arterie. Il flusso viene tracciato utilizzando tecniche di imaging come una radiografia. • Esami del sangue - questo è fatto per misurare i livelli di colesterolo e trigliceridi per controllare il diabete.

Come viene trattata la malattia arteriosa periferica?

Esistono diversi tipi di farmaci usati per trattare la PAD. Questi possono includere farmaci per abbassare il colesterolo, farmaci per la pressione alta, farmaci per controllare i livelli di zucchero nel sangue, per prevenire la formazione di coaguli di sangue e anche farmaci per la riduzione dei sintomi.

In alcuni casi può essere necessario un intervento chirurgico o angioplastica. Durante un'angioplastica, un piccolo tubo cavo (catetere) viene fatto passare attraverso un vaso sanguigno verso l'arteria interessata. Quindi un piccolo palloncino viene gonfiato per riaprire l'arteria per appiattire il blocco e allungare l'arteria per aumentare il flusso sanguigno. Altre procedure possono includere la chirurgia di bypass e la terapia trombolitica.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..