Studio sul filo di pressione

Che cos'è uno studio sul filo di pressione?
Uno studio del filo di pressione si svolge solo durante l'angiografia coronarica, che è una procedura a raggi X utilizzata per controllare le arterie coronarie. Il test aiuta il tuo cardiologo a valutare le conseguenze del flusso sanguigno al muscolo cardiaco se hai arterie cardiache ristrette.

Qual è lo scopo di uno studio sul filo di pressione?
Il test può essere utilizzato per prevedere se è probabile che qualcuno continui a sviluppare insufficienza cardiaca. La tecnica del filo può calcolare il livello di danno alle arterie in pochi minuti. I medici possono determinare rapidamente e accuratamente se i pazienti che sono ad alto rischio di insufficienza cardiaca dopo il loro attacco di cuore in base al danno alle loro arterie.

Cosa succede durante lo studio?
Un anestetico locale verrà applicato al polso o all'inguine e il medico inserirà un catetere (tubo sottile) nell'arteria seguito da un filo con un sensore di pressione speciale sulla punta. Il filo verrà quindi posizionato oltre il restringimento nell'arteria coronaria usando le immagini a raggi X.

Il sensore registra la pressione su entrambi i lati del restringimento. Un farmaco (adenosina) può essere inserito attraverso il catetere per massimizzare il flusso sanguigno. L'adenosina può far sentire stretto il petto ma questo passa molto rapidamente.

Cosa succede dopo lo studio del filo di pressione?
Dopo sia l'angiografia coronarica che lo studio del filo della pressione, il medico discuterà i risultati del test e le possibili opzioni di trattamento. In alcuni casi, l'angioplastica e l'inserimento di stent possono essere eseguiti come procedura di follow-on immediato. Gli infermieri ti monitoreranno in ospedale fino a quattro ore dopo la procedura. Ti verrà fornita una fornitura di compresse da portare a casa con te.

Se hai avuto uno stent, devi continuare a prendere due farmaci per fluidificare il sangue (anti-piastrine) dopo la procedura. Questi normalmente includono aspirina e un altro farmaco noto come Clopidogrel. Le compresse doppie vengono generalmente protratte per un periodo compreso tra 4 e 12 mesi e vengono assunte per prevenire il blocco dello stent dovuto a un coagulo di sangue.

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..