Tendinopatia

Cos'è la tendinopatia?

Tendinopatia è un termine generico per le malattie dei tendini . I tendini sono corde fibrose di tessuto che trattengono i muscoli dalle ossa e, per svolgere il loro lavoro, devono essere forti e flessibili. Nonostante questo, possono essere feriti a causa di un uso eccessivo.

La tendinopatia si riferisce in generale a tre varietà di lesioni ai tendini, e viene spesso confusa con, o usata come sinonimi. Loro sono:

  • Tendinite / tendinite - infiammazione di un tendine, di solito a causa di un danno acuto causato da un uso eccessivo o ceppo ripetitivo.
  • Tendinosi - lesione cronica del tendine con infiammazione scarsa o nulla, che coinvolge micro-lacrime nel tendine interessato. La tendinosi causa dolore a lungo termine ed è degenerativa.
  • Paratenonite - infiammazione della guaina esterna (paratenon) che circonda certi tendini, come l'Achille. C'è qualche discussione sul fatto che questo dovrebbe essere considerato separato dalla tendinite.

Tutte queste condizioni aumentano il rischio di rottura o rottura del tendine più grave.

Quali sono i sintomi della tendinopatia?

Il sintomo comune di tutti i tipi di tendinopatia è il dolore dentro o intorno al tendine , più comunemente nel punto in cui si attacca all'osso. Altri sintomi dipendono dal tipo di tendinopatia - per esempio, la tendinite è caratterizzata da infiammazione , compreso calore, gonfiore e arrossamento, mentre la tendinosi è un dolore cronico, dolore o rigidità senza molta, se nessuna infiammazione .

Il dolore è solitamente peggiorato durante e dopo l'attività e l'area intorno all'articolazione può essere più rigida il giorno seguente.

Ci sono tendini in molte parti del nostro corpo e la tendinopatia può verificarsi in ognuno di essi. Più comunemente colpisce in tendini come quelli nelle braccia , nella spalla , nelle mani e nel tendine di Achille (nel tallone).

Che cosa causa la tendinopatia?

Si ritiene che il più grande fattore nella maggior parte delle tendinopatie sia l' uso eccessivo , sebbene ci siano molte teorie su altri possibili fattori, come il danno termico e l'ischemia indotta dal carico. Entrambe le improvvise esplosioni che portano a lesioni e movimenti ripetitivi sono considerate le principali cause di tendinite e l'obesità è considerata un fattore di rischio.

Nel caso della tendinite calcifica, i depositi di calcio nel tendine sono la causa dell'infiammazione, ma il motivo per cui si accumulano in primo luogo non è completamente compreso.

Come si può prevenire la tendinopatia?

Anche se è impossibile prevenirlo con certezza del 100%, il modo migliore per prevenire la tendinopatia è quello di prendersi cura dei muscoli e dei tendini non esagerando , ma mantenendoli forti e flessibili facendo esercizio . Anche il riscaldamento prima dell'allenamento e il raffreddamento dopo lo stretching sono consigliati.

Qual è il trattamento?

Il trattamento può dipendere dal tipo di tendinopatia, ma nei casi più lievi si consiglia la terapia RICE:

  • Riposare finché l'infortunio non migliora
  • Ghiaccio - applicare freddo
  • Comprime la ferita con una benda o un tutore
  • Elevare - mantenere il tendine ferito sollevato a riposo.

Gli antidolorifici possono essere prescritti per trattare il dolore, in particolare i FANS in caso di infiammazione.

Nei casi più gravi, può essere necessaria la terapia con onde d'urto o persino un intervento chirurgico .

Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..