Sindrome dell’intestino corto

Che cos'è?

Sindrome dell'intestino corto (SBS) o sindrome dell'intestino corto è una malattia causata da una perdita funzionale di una porzione dell'intestino tenue - un organo fondamentale per l'assorbimento delle sostanze nutritive durante il processo digestivo. Questo a sua volta causa uno scarso assorbimento dei nutrienti dal cibo. L'SBS può derivare dalla rimozione chirurgica dell'intestino, oppure può essere dovuta a gravi condizioni intestinali.

Quali sono i sintomi della sindrome dell'intestino corto?

I sintomi principali di SBS sono:

  • diarrea
  • dolore addominale
  • fatica
  • perdita di peso
  • sgabelli puzzolenti
  • gonfiore

Come viene diagnosticato?

L'SBS viene solitamente diagnosticata dopo un intervento chirurgico a livello intestinale o insieme a una diagnosi di un disturbo intestinale.

Che cosa causa la sindrome dell'intestino corto?

L'SBS può essere causata da condizioni come il morbo di Crohn , l' enterite attinica o da neoplasie. In alcuni casi, la SBS può anche essere congenita: alcuni bambini nascono con un intestino più corto, rispetto alle dimensioni normali dell'intestino di un bambino.

Come viene trattato?

Il trattamento può includere:

  • Gestione dietetica: mangiare piccoli pasti durante il giorno e assumere nutrienti extra
  • Farmaci per rallentare il cibo mentre viaggia attraverso l'intestino;
  • In casi gravi, nutrizione parenterale totale (TPN): somministrazione di nutrienti per via endovenosa se non si riesce a digerire abbastanza nutrienti attraverso l'intestino
Questo sito Web utilizza cookie propri e di terzi per raccogliere informazioni al fine di migliorare i nostri servizi, per mostrarle pubblicità relative alle sue preferenze, nonché per analizzare le sue abitudini di navigazione..